Recensione: Più in là del là

TITOLO: Più in là del là

AUTORE: Alessandra Marconato

EDITORE: 78EDIZIONI

NUMERO PAGINE: 52

PREZZO: € 9 cartaceo

VOTO: 5/5

TRAMA: C’era una volta il Più in là del là. Era un luogo sconosciuto ai più. Molti ne parlavano, tanti altri ne discutevano. C’erano scuole dedicate al Più in là del là, luoghi di pensiero o luoghi comuni.

COMMENTO PERSONALE: Ringrazio davvero di cuore Alessandra per avermi dato l’opportunità di leggere questa piccola meraviglia. Molto ben scritto e curato questo libricino sicuramente rientrerà tra i miei preferiti in assoluto di questo anno. Con delle semplici parole Alessandra riesce ad aprire un mondo di spunti e di riflessioni. Grazie alla personificazione di un Uccellino e di uno Scrittore ci addentriamo in questo fatidico mondo del Più in là del là. Con questa dicitura che cosa vuole comunicare la scrittrice? Durante la lettura me lo sono spesso domandata giungendo poi ad una conclusione definitiva. Il messaggio secondo me che sta nascosto in queste poche pagine riguarda i propri orizzonti, coltivare i propri sogni, le proprie passioni, cercare di superare il proprio limite sempre e comunque. Mai e dico mai spegnere la propria fantasia e la propria immaginazione poiché sono i motori che animano questo mondo. Purtroppo con la crescita è difficile mantenerli invariati, ma ognuno nel suo piccolo dovrebbe fare quello che può. Cito l’autrice con questo invito che rivolgo a tutti quanti. “Sviluppa la mentalità di crescita”, rivolto forse ai più piccini, e “Sviluppa i tuoi non ancora”. Mediante la personificazione di parole che talvolta si danno troppo per scontate mi ha illuminata e fatta rinascere. Concludo dicendo che lo stra consiglio a tutti voi.


Recensione – “Più in là del là” – Nuvole Libri

Alessandra Marconato si conferma ancora una volta geniale nel raccontare brevi storie dal significato profondo e inestimabile. In questo volumetto trovate 6 capitoli, quindi sei brevi racconti che fanno riflettere molto. COS’È LA SCELTA? Ve lo siete mai chiesti? COS’È LA RESPONSABILITÀ? LA LIBERTÀ? Riusciamo a rappresentare la libertà? Noi tanto aneliamo alla libertà ma spesso quando l’abbiamo a portata di mano ci spaventa e non sappiamo che fare. Lo stesso vale per la scelta, ci lamentiamo se non abbiamo possibilità di scelta, se ci tocca stare nello stesso posto vedendo tutto grigio ma talvolta è proprio colpa nostra che non giriamo lo sguardo e anche quando ci accorgiamo delle numerose prospettive magari anche allettanti, quante volte tentenniamo o ci tiriamo indietro perché abbiamo paura? Perché nonostante sia grigio, almeno lo conosciamo e ci sentiamo sicuri. RIFLETTIAMO. Responsabilità deve per forza coincidere con severità, pesantezza, fatica o può andar d’accordo anche con la spensieratezza? Una persona può essere spensierata a volte, serena e nello stesso tempo responsabile? Possiamo divertirci in modo spensierato senza compiere azioni sconsiderate e irresponsabili? Bene. In questo libro trovate spunti di riflessione, NON RISPOSTE, sarebbe troppo facile.È un volumetto attivo e creativo, coinvolge il lettore nella costruzione del suo significato. Da leggere e rileggere, per assimilare le sue numerose e infinite, oserei dire, sfaccettature.